Vini Crateca Ischia: Un viaggio nel mondo dei vini Vulcano-Marini - Ischia Sorgente di Bellezza

Vini Crateca Ischia: Un viaggio nel mondo dei vini Vulcano-Marini

visibility1340 Visualizzazioni comment0 Commenti person Postato da: list In: Bere e mangiare bene a ischia

Se sei un appassionato di vini e desideri scoprire un angolo speciale dell’isola di Ischia, allora Vini Crateca è una tappa obbligata. Questa cantina, situata ai piedi del monte Epomeo, offre una selezione di vini unici che catturano l’anima vulcanica e marina di questa splendida isola.

 

La storia di Vini Crateca

Nell'abbraccio verde dell'isola d'Ischia, dove la natura si fonde con la storia millenaria, sorge la tenuta “Crateca”, una piccola realtà vinicola che riflette il sogno e l'audacia di Giovanni e dei suoi tre figli: Arnaldo, Piergiovanni e Giampaolo

Le Cantine di Crateca sono immerse nella cultura millenaria della viticoltura di Ischia. Il vigneto giardino di Crateca si estende per circa 2 ettari a 250 metri di altitudine sulle fertili terre dell’antico cratere. Le viti autoctone bianche e rosse seguono armonicamente le linee delle terrazze panoramiche, offrendo uve sane e mature. La cantina e la vigna sono improntate a una vinificazione rispettosa dei caratteri varietali e dell’unicità del luogo.

Nel 2003, con la riscoperta di un'antica tenuta abbandonata da oltre trent'anni, hanno dato vita a una cantina che oggi è testimonianza di passione, ingegno e sacrificio. La tenuta, estesa su 56mila metri quadrati, si compone di un mosaico di bosco di castagno, filari di vigne e spazi dedicati all'orticultura, delineando un ecosistema variegato e in armonia con il paesaggio ischitano.

La cantina Crateca ha fatto della qualità la sua bandiera, producendo all'incirca 20.000 bottiglie annuali. Si narra che ogni vino di Crateca sia un racconto, un liquido racconto che si distilla dai vitigni di fiano e biancolella per i bianchi, e di piedirosso, guarnaccia e aglianico per i rossi, con cinque varietà che abbracciano l'anima dell'isola: Crateca Bianco, Crateca Rosato, Crateca Rossoun rosso IGP barricato e un DOC biancolella.

Il vino di Crateca non è solo un prodotto, è un erede della cultura vinicola di Ischia, una terra che già nell'antichità era nota come Pithecusa, luogo dei vasi di vino.

La storia si intreccia nel presente quando nel 1955, l'archeologo Giorgio Buchner scoprì la coppa di Nestore, un tesoro archeologico che racconta di vini che incantano e seducono, come descritto nell'Iliade. La coppa di Nestore non è solo un reperto, ma un simbolo che continua a vivere nel nome "Crastula", attribuito al cru barricato della famiglia. Professò, "agg truvat nata crastul" – con queste parole, un operaio al servizio dell'archeologo Buchner, celebrava il ritrovamento di un frammento che oggi dà il nome a un vino che incarna l'essenza di Ischia.

Crateca è un gioiello incastonato nel tempo e nella terra di Ischia. La tenuta, guidata dalla saggezza delle generazioni della famiglia Castagna e dall'innovazione che guarda al futuro, si pone a testimonianza di come il sogno di una famiglia possa divenire eredità di Ischia e simbolo di una cultura che trascende i confini dell'isola.

La cantina Crateca si fonde con la mitologia ischitana in una sinfonia di narrazioni che affondano le radici nell'epopea dei tempi eroici. Ogni calice diviene così uno strumento che connette il passato mitologico con l'esperienza sensoriale del presente.

Il vino di Crateca si carica di un simbolismo antico, evocando la prelibatezza degli dei dell'Olimpo. La presenza di una solfatara vicino ai vigneti suggerisce un nesso diretto con Vulcano, il dio del fuoco e della metallurgia, trasmettendo al vino quella "grinta e mineralità" che lo contraddistingue come "espressione del vulcano".

I vini di Crateca

Crateca Rosso CrastulaCrateca Rosso Crastula

Questo vino è ottenuto dalla vendemmia tardiva di una selezione di Aglianico e Piedirosso. Dopo una lunga macerazione e fermentazione alcolica, il vino affina su fecce fini in barrique nuove di rovere. Il risultato è un vino potente ed elegante, con sentori di ciliegia, mora e rosa, bilanciato da una nobile trama tannica.

Crateca biancolellaCrateca Biancolella

Il Crateca Biancolella è una raffinata interpretazione dell’uva Biancolella, prodotta su terra vulcanica rinfrescata dalla brezza marina. Di colore giallo paglierino luminoso, offre note floreali di acacia e agrumi, con una sottile trama minerale. In bocca è dinamico, fresco e cremoso.

Crateca BiancoCrateca Bianco

Il Crateca Bianco è il risultato di uve Biancolella e Fiano. Questo vino esprime l’armonia dei tratti varietali dei differenti vitigni, con una nota minerale tipica del territorio vulcanico. Profumi di fiori gialli, frutta sciroppata e agrumi si fondono in un vino morbido e sapido.

Crateca RossoCrateca Rosso

Ottenuto da uvaggi di guarnaccia, piedirosso e aglianico, il Crateca Rosso è un’esemplare interpretazione dei vitigni in chiave tipica di un territorio vulcanico. La beva è calda e piacevole, con sentori che richiamano la terra e il mare.

Crateca rosatoCrateca Rosato

Un vino raffinato e inedito che si presenta con un bel rosa pastello cristallino, con sfumature simili ai petali di pesco. Al naso, si percepiscono note fresche e leggiadre, con sentori di frutta rossa e fiori. La vinificazione rispetta le caratteristiche varietali e l’unicità del luogo, rendendo il Crateca Rosato un’autentica espressione dell’isola. È ideale per accompagnare piatti di pesce, antipasti leggeri e piatti estivi.

 

Per ulteriori informazioni e per acquistare questi vini, visita il sito web di Vini Crateca Ischia.

Scopri il fascino di Ischia attraverso i suoi vini unici!

Lascia un commento

I commenti devono essere approvati prima di essere pubblicati
Domenica Lunedì Martedì Mercoledì Giovedì Venerdì Sabato January February March April May June July August September October November December